13
Set

Parte il programma televisivo Vivere Bene in Salute, Produzione ProM Operazioni Marketing

Posted by admin News 0 Comments

logo vivere bene in salute lettere 3jpeg

Il 14 Settembre 2016 parte il programma televisivo Vivere bene in Salute, in onda su Rete Oro e in replica su rete Oro News per il Lazio sildenafil generic.

Vivere Bene in Salute si annuncia uno dei programmi di diffusione medico scientifica piu completi e interessanti, grazie alla collaborazione fattiva di importanti medici che sono intervenuti nella stesura dei temi e coadiuvato la produzione, la ProM Operazioni Marketing, specializzata in format di divulgazione medico scientifica. Il programma si sviluppa in un talk show della durata di un ora, in onda su Rete Oro e in replica su Rete Oro News, dove i medici ospiti della trasmissione trattano l’argomento della settimana con insert dagli studi dove operano per vedere le apparecchiature diagnostiche e sentire l’impressione dei pazienti.

Una formula semplice ed efficace perchè consente ai telespettatori di poter approfondire la conoscenza delle tematiche mediche senza l’incalzare dei diversi argomenti, potendo comprendere appieno le spiegazioni delle problematiche della salute.

La prima puntata “Patologia tiroidea: importanza della diagnosi e cura di una patologia in costante crescita”, tratterà la tematica molto interessante, le disfunzioni e malatie tiroidee, patologie in continua crescita che influenzano molti aspetti della salute dell’uomo.

Saranno in studio il Dott. Emiliano Angeloni (Cardiologo) la Dott.ssa Raffaella Pajalich (Endocrinologa) e la Dott.ssa Simona Parise (Oculista).

Il programma sarà visibile, Mercoledì 14 Settembre dalle ore 19.45 su  RETE ORO ( n.18 del digitale terrestre per il Lazio).

In replica sulla rete RETE ORO NEWS (n. 210 canale digitale terrestre per il Lazio) Venerdì 16 Settembre ore 14.30 e Sabato 17 Settembrealle ore 19

Per ogni informazione e per rivedere le puntate, è disponibile il sito web ufficiale della trasmissione  www.viverebeneinsalute.it

Comunicato stampa – VBIS 13 09 16